logo-mini

Condividilo con i tuoi amici!

Imprese di ptg 28-03-2015

Ciao a tutti! Domani i “nostri” ragazzi faranno le imprese di pattuglia! Molti di voi l’hanno già conosciuto l’anno scorso, altri è la prima volta che ne sentono parlare, quindi scriveremo due righe sul senso e sull’importanza di questa uscita “speciale”.

L’impresa di ptg è un’attività pensata, organizzata, fatta e verificata dalla pattuglia stessa con l’approvazione di noi capi. E’ chiaramente un forte sintomo di fiducia verso i ragazzi, e glielo si permette solo se noi capi riteniamo l’impresa “all’altezza” della pattuglia (quindi guardiamo la serietà, la maturità, le conoscenze tecniche e molti altri aspetti). L’impresa non è organizzata dal capo pattuglia o da pochi altri, ma da tutta la pattuglia. Per come è strutturata loro hanno fatto numerosi consigli di pattuglia dove si sono divisi i ruoli (cassiere, magazziniere e altri incarichi vari) e ognuno di loro ha proposto un’attività o un’esperienza che avrebbe voluto fare (una grigliata tutti insieme, fare del volontariato, fare una camminata, … ). Di pattuglia è stato deciso un obiettivo comune e hanno proposto l’idea al capo reparto. Dopo la prima approvazione i ragazzi dovevano trovare il posto dove dormire, pensare a come arrivarci, pensare agli orari, al cibo, alle diverse situazioni climatiche, ai diversi posti dove sarebbero andati, …, e ci hanno presentato il progetto completo. Dopo aver controllato tutti i passaggi abbiamo approvato l’impresa.

Durante l’impresa i ragazzi faranno le attività che hanno pianificato e noi (può essere – lasciamo il seme del dubbio ai ragazzi) passeremo a salutarli e vedere se tutto va come previsto. Alla fine dell’impresa i ragazzi dovranno fare una verifica sull’impresa fatta e potranno prendere nuovi spunti per crescere tutti insieme.

L’impresa di ptg nel nostro reparto non veniva fatto dal lontano 2008 e l’anno scorso siamo riusciti a far riprendere questa tradizione (che per chi l’ha vissuta ha un ricordo importante). Chiaramente anche noi capi abbiamo imparato molto, e tra le altre cose, una lezione importante che abbiamo imparato è che dobbiamo essere più precisi con i genitori: durante l’impresa evitate i contatti con i vostri figli e usate noi capi per tutte le informazioni. Anche se è il figlio che vi chiama.. facciamo un esempio che è successo dove i genitori hanno reagito nella direzione giusta: un ragazzo era stanco di camminare e non ce la faceva più ad andare avanti, ha chiamato i genitori. In questo caso i genitori l’hanno prima rassicurata al telefono e poi ci hanno dato la possibilità di gestire noi la situazione. Noi siamo intervenuti e abbiamo risolto la situazione mantenendo aggiornata la situazione ai genitori. Questo ragazzo dopo che si è riposato è ripartito e ha vissuto una bellissima impresa.

Se siete interessati all’impresa dell’anno scorso e volete leggere come hanno vissuto questa esperienza, andate qui: http://scoutcostabissara.it/2014-03-15-16-impresa-di-pattuglia/

Detto questo.. non possiamo fare una circolare comunque per le tre pattuglie.. una sarà a Torrebelvicino, una  a Categnero e una a Fimon.. faranno attività sul volontariato (fattoria e maneggio) mentre la terza pattuglia farà un’indagine / ricerca sui materiali e le materie prime utilizzate per creare e produrre mezzi tecnologici. Se volete qualche dettaglio più preciso potete semplicemente chiederci e vi risponderemo (come sempre 😉 )

Buona caccia a tutti voi,

Diego, Giorgia, Giulio e Francesca

PS: a breve uscirà il calendario per il prossimo e ultimo trimestre di quest’anno!


Comments are closed.