logo-mini

Condividilo con i tuoi amici!

Promesse esploratori – gennaio 2015

I nuovi esploratori (i lupetti che sono passati e i ragazzi che hanno deciso di iniziare quest’anno) fin dalla loro entrata in reparto, scoprono quel che significa far parte della pattuglia e del reparto. Scoprono che tutti sono importanti e necessari per la buona riuscita dei giochi e delle attività, e scoprono che per partecipare e percorrere questa bellissima strada inseme ai compagni è necessario avere delle semplici idee comuni, rispettare delle semplici (ma efficaci) leggi e promettere di fare del proprio meglio. La promessa e le leggi vogliono sottolineare l’importanza di alcuni aspetti come il rispetto reciproco, il rispetto per la natura, la lealtà e molti altri punti. La promessa non è certo un passaggio “standard” che tutti i ragazzi fanno, ma è una scelta personale che ogni ragazzo vuole fare per entrare nel gruppo. E’ per questo che quando ritengono che sia arrivato il momento, chiedono al capo reparto di voler fare la promessa. La cerimonia delle promesse non è solo per i nuovi esploratori, ma serve a tutti coloro che l’hanno già fatta (esploratori, rover ed adulti), di riflettere se la promessa fatta è ancora valida e rispettata tutt’ora. Questa cerimonia ha parecchi simboli e tradizioni che la rendono un momento serio e di raccolta, ma anche un momento per festeggiare tutti insieme.

Il giorno successivo abbiamo vissuto un’avventura visitando il “Buso della rana”, un fantastico intreccio di grotte e percorsi naturali che si espandono dentro la montagna per parecchi chilometri. In fondo a questo articolo ci sono delle foto della cerimonia delle promesse e un filmato della nostra avventura.

Ecco alcuni pensieri di Irene Verdi, una esploratrice del primo anno della pattuglia Koala che ha fatto la promessa:

Sabato 31 gennaio 2015 ci siamo recati alla fermata della corriera in direzione Monte di Malo. Scesi dal pullman, ci siamo avviati verso la casa che ci avrebbe ospitato.

Appena entrati abbiamo sentito il tepore della stufa scaldarci le ossa e lo scoppiettio dei ceppi riempire la stanza. In serata si è svolto un avvenimento importante per noi del 1° anno come esploratori: la promessa.

Alla mattina mi sono alzata senza sentire la stanchezza e dopo aver fatto colazione abbiamo intrapreso il cammino verso il “Buso della rana”. E’ una grande grotta buia, fredda e con il suolo coperto dall’acqua. E’ stata una bellissima esperienza perché l’ho vissuta come un’avventura. Peccato però che l’acqua fosse gelida, ed entrasse negli scarponi. Ad un tratto sono anche caduta in acqua ed ero nel panico più totale perché sentivo freddo, mi doleva un ginocchio e l’acqua mi arrivava fino al petto. Mi sono fatta però coraggio pensando che l’uscita sarebbe stata vicina.

Adesso aspetto con curiosità la prossima avventura!

Irene, ptg Koala

Alcune foto della cerimonia:

 

Il filmato del “Buso della rana”:

 

 


Comments are closed.