logo-mini

Condividilo con i tuoi amici!

2014-05-10/11 Uscita esplo e nuovo logo Branca E

Ciao a tutti! Tutto bene? Tra una festività e l’altra ultimamente ci siamo visti poco, ma abbiamo continuato ad organizzare i prossimi sabati e le prossime uscite. Ormai ci resta un mese esatto dall’uscita di chiusura, ma non ci demoralizziamo perché ci aspetta un fantastico campo estivo! Come da calendario questo weekend abbiamo uscita, con questi dettagli:

Partenza: sabato 10 maggio alle 15:30 PUNTUALI in sede (ci raccomandiamo la puntualità che abbiamo orari stretti)
Ritorno: domenica 11 maggio alle 14:00 in sede
Costo: 8 euro
Materiale richiesto: Questa uscita proveremo l’ebrezza (wow) di spostarci con il minimo indispensabile per neanche 24 ore di attività. Quindi scriviamo l’elenco completo delle cose da portare. Se sabato ad attività uno zaino pesasse troppo noi saremo così gentili da vedere insieme al proprietario dello zaino se ci sono cose superflue che pesano nella schiena dell’esplo. E’ ovvio che noi possiamo dare una traccia del necessario minimo, poi ogni ragazzo deve saper valutare se una cosa è necessaria o meno.
Per essere ancora più chiari  abbiamo diviso gli oggetti in 3 aree:

[INDOSSARE] = Le cose che si devono avere addosso alla partenza
[ZAINO ALTO] = Oggetti utili e facilmente reperibili (nelle tasche e/o nella parte superiore dello zaino)
[ZAINO BASSO] = Oggetti indispensabili che però non sono usati così frequentemente. Gli oggetti nella parte di ZAINO BASSO è altamente consigliato metterli dentro un sacchetto di plastica, così se piove non ci sono problemi!

La lista:

  • [INDOSSARE] Scarponi
  • [INDOSSARE] Calzettoni verdi
  • [INDOSSARE] Pantaloni lunghi o corti marroni
  • [INDOSSARE] Maglietta verde maniche corte (o della salute) 
  • [INDOSSARE] Camicia scout
  • [INDOSSARE / ZAINO ALTO] Felpa di reparto (dipende dalla temperatura)
  • [INDOSSARE] Cappellone (se presente)
  • [ZAINO ALTO] Coltellino
  • [ZAINO ALTO] Torcia
  • [ZAINO ALTO] Accendino (volendo si può portare di ptg)
  • [ZAINO ALTO] Mantellina per la pioggia
  • [ZAINO ALTO] 1 pacchetto di fazzoletti
  • [ZAINO ALTO] Borraccia
  • [ZAINO ALTO] Tazza (meglio se ripiegabile)
  • [ZAINO ALTO] Gavetta con posate
  • [ZAINO BASSO] Stuino (può stare fuori dallo zaino se ancorato bene)
  • [ZAINO BASSO] Sacco a pelo
  • [ZAINO BASSO] Spazzolino, dentifricio
  • [ZAINO BASSO] Piccolo asciugamano
  • [ZAINO BASSO] 1 paio di calzettoni verdi
  • [ZAINO BASSO] 1 paio di mutante (intimo)
  • [ZAINO BASSO] 1 pantalone lungo marrone
  • [ZAINO BASSO] 1 maglietta verde maniche corte (o della salute)
  • [ZAINO BASSO] 1 felpa verde

Il foulard mi rifiuto di scriverlo perché è ovvio.

Siamo sicuri che avete per la testa tantissime altre cose (vedi pigiama, pastiglie per l’allergia, occhiali, …) ma probabilmente sono tutte cose che sono soggettive, cioè possono servire ad una persona e ad un’altra persona no. Quindi confidiamo che saprete (voi, esplo) prendere tutto il necessario.
Se siete indecisi su cosa portare via potete consultare le previsioni del meteo e vedere sia la probabilità di precipitazione, sia la temperatura minima/massima. Se siete sempre più dubbiosi (suvvia..) potete chiedere consiglio al vostro capo ptg che con la sua esperienza potrà darvi qualche buon consiglio. Se addirittura un CP ha dei dubbi può sempre chiedere al nostro gruppo su whatsapp che qualcuno sicuramente risponderà 😉

Beh passiamo ad altro e chiudiamo questa chiacchierata.. dopo un bando nazionale finalmente è stato deciso il nuovo logo della branca E (branca Esploratori).. che dite? Vi piace? 🙂


Un abbraccio,
Diego, Giorgia e Giulio!

APPROFONDIMENTO SUL LOGO DELLA BRANCA E (chi vuole):

<<Prologo
Ad interbranca (un evento per soli capi) la PtgNaz (Pattuglia Nazionale -> E’ una ptg formata da soci adulti che pensano alle esigenze e a tutto quello che riguarda la branca E) lanciò il contest relativo al restyling del logo di branca dando a tutti i soci la possibilità di proporre la propria idea. Nei mesi successivi arrivarono alcune proposte tra le quali quella che sarebbe diventata poi definitiva.
Caratteristiche del nuovo logo
Chiarezza e semplicità per esprimere i messaggi chiave quali:
L‘avventura
L‘avventura è il sale della Branca, il cui colore ricorda quello delle foreste e delle radure, l’ambiente che ci circonda e che esploriamo con gioia e curiosità, sempre pronti all’avventura. La direzione da prendere non è quindi mai dritta, né la più facile: è sempre quella che meno ci aspetteremmo di seguire. L’ago della bussola spostato di lato vuole indicare proprio l’imprevedibilità dell’avventura, che la strada da seguire spesso non è quella di fronte a noi e bisogna essere disposti sempre a tracciare nuovi sentieri.
LA TECNICA
Cosa sarebbe la Branca E senza la tecnica? La tecnica è la condicio sine qua non di tutta la branca esploratori
esploratrici, il mezzo attraverso cui i ragazzi possono sperimentarsi come singoli e come piccoli gruppi, crescendo,
ampliando le proprie conoscenze, imparando a vivere l’avventura e raggiungere le proprie mete. La topografia e
l’esplorazione sono due delle tecniche fondamentali della branca e la bussola è lo strumento che ogni esplo dovrebbe avere sempre con sé. Una bussola stilizzata indicante il Nord simboleggia la tecnica, l’essere preparato a qualsiasi evenienza (il motto), l’essere sereni anche nelle difficoltà, la curiosità di esplorare nuovi mondi e il coraggio di crescere, affrontando il nuovo.
L’esempio, i valori, la meta
Ogni scout sceglie, attraverso la promessa, di seguire dei valori, di fare del proprio meglio per corrispondervi, di essere sempre di esempio per gli altri e per i più piccoli, di continuare sempre verso la meta, rispettando le scelte compiute. Inizialmente BP scelse il giglio come simbolo dello scoutismo perché utilizzato nelle vecchie carte per indicare il Nord. Il Giglio Trifoglio indicato dall’ago della bussola simboleggia la strada da percorrere, i valori che abbiamo scelto diseguire, l’essere guida ed esempio nel perseguimento della giusta strada, le scelte che dovremo affrontare e la nostra meta finale. Il rosso dell’ago della bussola simboleggia il colore della branca successiva, la prossima meta di ogni esploratore ed esploratrice.
Il nuovo giglio trifoglio
Il vecchio giglio trifoglio, se aveva il merito di ripensare il rapporto maschio-femmina simboleggiato da due loghi
separati (eredità degli anni in cui GEI e UNGEI si affiancavano in vista dell’unificazione), graficamente era confuso e
disarmonico. Nella nuova versione del Giglio Trifoglio risultano comprensibili entrambi i loghi caratteristici e al tempo stesso ripropone quella parità di cui sopra: il disegno è formato da un’unica linea continua, tale per cui non v’è soluzione di continuità tra giglio e trifoglio, non c’è interruzione, pur essendo ampiamente riconoscibili entrambi in una forma più stilizzata, ariosa e graficamente più piacevole.
RINGRAZIAMENTI
Ringraziamo Lorenzo Conte per la disponibilità e per l’ideazione non solo grafica ma anche concettuale e di
significato. Ringraziamo anche tutti coloro che hanno partecipato al contest, dandoci modo di valutare varie alternative hanno contribuito alla scelta finale.
Buona caccia, la pattuglia Nazionale.>>


Leave a Comment